VICENZA. Doveva essere uno degli spettacoli più attesi. O sicuramente uno dei più pubblicizzati. Un circo, senza animali, ambientato nel mondo marino. Tutto era pronto. Artisti, maxi-vasca contenente 10 mila litri d’acqua e tendone da posizionare al Foro Boario. Non solo. Anche locandine, poster e biglietti erano stati distribuiti. Peccato, però, che proprio mentre i camion del “Magnifico acquatico” stavano per raggiungere la città in vista dell’inaugurazione di questo pomeriggio, il Comune abbia chiuso virtualmente i cancelli. E ora, oltre che una polemica, rischia di scatenarsi una battaglia.

Fonte: il Giornale di Vicenza