TRENTO – Sabato 10 Gennaio 2015  - Rinviato a giudizio per l’omicidio colposo del motociclista vicentino di 56 anni Federico Contro, di Valdagno: nei guai è l’uomo alla guida dell’auto blu della Provincia autonoma di Trento che nell’agosto scorso investì la moto lungo la statale della Valsugana.  A bordo dell’auto c’erano il presidente Ugo Rossi e il suo vice Alessandro Olivi,quest’ultimo rimasto ferito. Secondo i rilievi dei carabinieri, l’auto della Provincia, una potente Audi A8, mentre nella zona c’era un forte acquazzone viaggiava ad una velocità di 133 km orari in un tratto dove vige il divieto dei 90 Km/h. Dettaglio confermato dal computer di bordo dell’auto. La Procura di Trento accusa l’autista di «imprudenza, negligenza, imperizia e violazione dei limiti di velocità».