Legnano (Milano), 9 aprile 2018 – Il cavallo coinvolto nella rovinosa caduta avvenuta sabato scorso in occasione delle corse a pelo al centro ippico La Stella non ha mai lasciato l’area e non è mai arrivato in alcuna clinica veterinaria e questo perché le sue condizioni erano talmente gravi che, sul posto, gli è stata praticata l’eutanasia per evitargli ulteriori sofferenze. Il cavallo era stato gravemente ferito in occasione della caduta che, durante una delle corse del mattino nel centro ippico di via Novara, ha coinvolto anche i fantini Dino Pes e Gavino Sanna, finiti in ospedale con un infortunio a una gamba e problemi alla cassa toracica.

Fin da subito, quando è intervenuto il personale della clinica veterinaria, le condizioni del cavallo rimasto a terra sono invece sembrate critiche: per questo motivo l’animale è stato prima posto in sedazione farmacologica da personale medico veterinario e, come gli spettatori presenti hanno confermato,  è poi stato effettivamente caricato sull’ambulanza. Molti hanno pensato che a quel punto l’animale fosse stato condotto in clinica per le cure: in realtà, constatate le gravissime lesioni subite dall’animale, lo stesso personale veterinario ha deciso di praticare l’eutanasia direttamente sull’ambulanza. Chiarito questo passaggio, è invece difficile capire perché l’esatta sequenza degli eventi non sia subito emersa.

Fonte: Il Giorno