Il video della registrazione http://www.youreporter.it/video_uccidiamo_i_gatti_col_gas_-_giunta_di_Arzignano_nella_bufera  
ARZIGNANO. Il veleno nella coda della compagna elettorale. E’ polemica ad Arzignano per le registrazioni di una seduta della giunta Gentilin che sono state effettuate da una “gola profonda” e che sono state divulgate tramite alcuni file audio (che alleghiamo), recapitati in forma anonima alla Procura della Repubblica e ad altri indirizzi, tra i quali quello del Giornale di Vicenza. I video sono stati diffusi anche su You Tube. Nelle registrazioni si parla del progetto di un canile, con annesso gattile, e si sente un assessore affermare che un amico ha perfezionato un sistema tramite un bocchettone per il gas e ogni tanto muore un gattino. “Se funziona bene, poi lo mettiamo al centro anziani”, dice scherzando. Un altro punto dolente riguarda la polizia locale e un assessore sottolinea che da test effettuati darle contro, dicendo che sono dei “teste di c.”, pur difendendoli ufficialmente, porta consenso. L’ultimo capitolo riguarda i “simulacri” di appalti, come li chiama un altro assessore, riguardo a un affidamento per una gara. Inevitabili le polemiche. I file sono all’attenzione della Procura della Repubblica.


La posizione del Comune. L’Amministrazione ha inviato il seguente comunicato in merito alle registrazioni pubblicate sui media: “L’indecente attacco subito a due giorni dal voto da parte di certa stampa e di potenti lobby economiche, dimostra quanto affermiamo da tempo.
Quanto accaduto è di una gravità unica nella storia di Arzignano e dimostra che l’Amministrazione Gentilin è da diversi mesi vittima di intercettazioni, spionaggi e fortissime pressioni affinché venga approvato l’indecente business dell’Inceneritore di Fanghi conciari.
La manipolazione arbitraria delle registrazioni e l’evidente illegittima omissione di parti essenziali delle conversazioni, rappresenta un chiaro attentato alla libera e democratica conclusione di una campagna elettorale che ci ha sempre visto in vantaggio di consensi, di idee, e di entusiasmo, rispetto a degli avversari che evidentemente sono disposti a tutto pur di tentare un recupero fondato sul fango e sul travisamento della verità.

Il Sindaco Gentilin per la salute dei cittadini, contro gli affari milionari, con grande coraggio ha deciso di bocciare l’inceneritore.
Pertanto in virtù dello scandaloso e ignobile attacco subito, invito gli arzignanesi a prendere coscienza definitivamente dei grandi interessi che pretenderebbero di condizionare la vita amministrativa della città.
Se questo è il prezzo da pagare per la salute dei cittadini il Sindaco e Medico Gentilin è disposto a pagarlo e combattere fino all’ultimo, per consegnare agli elettori una città libera.

Fonte: il Giornale di Vicenza

 

Per chi se lo fosse scordato, la presidentessa dell’Enpa locale (nella foto di cartolina dell’articolo insieme al sindaco Gentilin)   sostiene il sindaco Gentilin http://www.centopercentoanimalisti.mobi/vergogna-il-sindaco-gentilin-si-ricandida-e-laura-ziggiotto-enpa-gli-da-una-mano-ma-la-fiera-degli-uccelli/