Durante la vicenda dell’orsa Daniza, molte persone contrarie all’uccisione hanno rivolto al Trentino e ai suoi abitanti commenti borderline. E’ inutile dire che noi siamo dalla parte dell’Orsa, del diritto suo e di tutti gli altri Animali liberi di vivere tranquilli in quel che resta del LORO ambiente. Però siamo contrari alle generalizzazioni. Sappiamo che anche la maggioranza dei Trentini si sono schierati a difesa dell’Orsa Daniza.

Noi abbiamo scelto di rivolgerci ai giovani Trentini, in occasione dell’apertura dell’anno scolastico (10 settembre) con un messaggio diverso. Il Trentino è una bellissima regione, abitata da gente con antiche tradizioni legate alla vita tra le montagne. Ma noi umani NON siamo i padroni del pianeta. Sulla Terra vivono miliardi di esseri che hanno i loro diritti, primo fra tutti vivere liberi secondo natura. Gli altri Animali non esistono per il nostro divertimento, sfruttamento, nutrimento.

Ci rivolgiamo fiduciosi ai giovani che sono il futuro: li invitiamo a guardare agli altri Animali con un sentimento di empatia, e alla Natura come la casa di tutti. Solo così potranno sviluppare comportamenti positivi. Per questo nella notte tra il 9  e 10 settembre, i nostri militanti hanno affisso all’entrata delle principali Scuole e Istituti di Trento una locandina adesiva che invita a riflettere sui rapporti tra noi e le altre specie di esseri viventi e senzienti: nelle Scuole si trasmette cultura, e noi ci auguriamo che proprio a partire dalle Scuole si sviluppi l’Amore per la Natura e gli Animali, e che i protagonisti di questa rivoluzione siano i giovani.

Le scuole tappezzate: Alessandro Vittoria (artistico), Antonio Rosmini (magistrale), Galileo Galilei e Leonardo Da Vinci (scientifico), Andrea Pozzo (geometri), Antonio Tambosi (tecnico industriale).

La locandina

locandina

Il Blitz notturno

geometri Istituto d'arte (1) Istituto d'arte (2) itis (1) itis (2) magistrale (1) Scientifico (1) Scientifico (2) scientifico (5) scientifico (6) scientifico (7)