Questa mattina alcuni Militanti di Centopercentoanimalisti hanno effettuato un blitz contro il primo cittadino di Torri del Benaco (Verona) Stefano Nicotra, noto alle cronache degli ultimi giorni per aver emesso un’ordinanza che punisce i proprietari dei Cani che non puliscono la pipì dei propri pelosoni.

Centopercentoanimalisti già dai primi anni di attività ha lottato finché venissero multati coloro che non raccoglievano gli escrementi dei propri Animali lasciati sui marciapiedi e parchi, ma multare chi non pulisce la pipì ci è sembrato veramente troppo. A onor di cronaca, lo sceriffo Gentilini di Treviso, nel 2003 emanò un’ordinanza simile, che però durò poco, molto poco, grazie alle proteste degli Animalisti e non solo.

Questa mattina, giovedì 7 luglio, alle ore 10.00 i nostri Militanti si sono presentati davanti al municipio di Torri del Benaco, dopo aver appiccicato un manifesto di Liberazione Animale sulla porta dell’ufficio del Sindaco, una volta incrociato sulle scale hanno tentato di consegnarli una trentina di raccoglitori per gli esami dell’urina (contenenti birra e tè spacciati per pipì di Cane) con tanto di nome scritto sul contenitore. Il Sindaco visibilmente infastidito dalla presenza Animalista, non solo ha tentato di dribblare i nostri attivisti, ha pure chiesto l’intervento dei Carabinieri. I nostri attivisti quindi, hanno pensato di posizionare davanti all’ingresso del municipio tutti i raccoglitori tra le risate di passanti.

Le foto

Torri del Benaco (5) Torri del Benaco (6)