Adolfo Manuel Escribano stava per uccidere il quarto toro del pomeriggio di sabato 25 giugno ma non ci è riuscito. Il toro con uno scarto veloce, è riuscito a raggiungere il torero prima che infilasse la lancia nella sua schiena e ha speronato la gamba di Escribano tagliando di netto la vena  femorale, poi ha lanciato in aria l’uomo che è finito per cadere violentemente e a terra. Il torero prontamente soccorso dai colleghi è stato subito portato in terapia intensiva al pronto soccorso di Alicante.

Questo il referto medico ufficiale del Dott. Josè Maria Reyes: Il toro ha colpito con il corno la coscia interna del torero creando una ferita profonda dai 12 ai 14 centimetri e che ha prodotto la completa rottura della vena femorale avvolto nel Triangolo di Scarpa 12-14 centimetri. Ulteriori ferite sono state rinvenute nei genitali, parte della superficie scrotale è stata asportata a seguito del forte colpo inferto dall’animale. Data la grande quantità di sangue perso e le gravi lesioni subite, la prognosi rimane riservata.

Fonte:  NonSoloAnimali.com