Ci siamo già occupati di casi simili, purtroppo. Ma questa volta è un atto di ferocia incredibile, che sconfina nella pazzia. A San Floriano (Verona) un 8oenne ha sparato a una Gattina, che era entrata nel suo giardino, con un fucile ad aria compressa. Arma severamente proibita per la caccia, in quanto non uccide un Animale, lo lascia ferito.
Infatti la Gatta non è morta: allora l’infame individuo l’ ha calpestata, e poi, chiusa in un sacco, l’ha finita a bastonate. Mal per lui, alcuni testimoni hanno visto, e hanno avvertito le Forze dell’Ordine. Che, recatesi a casa sua, hanno trovato ben sei fucili, canne di ricambio e munizioni; materiale in parte detenuto illegalmente.
Perchè questo individuo è, guarda caso, un cacciatore. Ferocia che sconfina nella pazzia, dicevamo: i cacciatori non sono persone “normali”. Una persona normale non può godere uccidendo Animali indifesi per puro divertimento, e anche vantarsene. Solo sadici sanguinari disturbati nella psiche agiscono in questo modo.
E questo spiega l’azione dell’80enne di San Floriano: chi è abituato ad uccidere vigliaccamente non ha remore morali. Nessuna parola di esecrazione è sufficiente a definirlo. Vien da pensare a quante nefandezze può aver compiuto nella sua (troppo) lunga vita. E fa paura pensare che un simile individuo, di quell’età, sia in possesso di un arsenale, e magari possa anche girare armato.
Gli è andata male, stavolta, è stato scoperto. Ma il castigo che la Legge potrà infliggergli, è troppo poco. Deve pesargli addosso la vergogna e la condanna morale di tutti. Militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI, nella notte tra il 15 e 16 settembre, hanno tappezzato tutto il centro di San Floriano e via Don Pietro Fattori, dove abita il cacciatore infame.
La locandina
Locandina
Il blitz a San Floriano…
San Floriano (1) San Floriano (2) San Floriano (3) San Floriano (4) San Floriano (5) San Floriano (6) San Floriano (7) San Floriano (8) San Floriano (9) San Floriano (10)