Sabato 18 febbraio, una delegazione di Militanti di Centopercentoanimalisti, monitorati da agenti Digos carabinieri, hanno effettuato un sopralluogo presso la casa della delegata EITAL Veneto, Rosanna Gottardo.

La Gottardo gestisce un canile ABUSIVO in provincia di Palermo, non a caso sono numerose le segnalazioni arrivate alla nostra redazione, riguardanti importazioni “sospette” di Cani del Sud. Sulla recinzione della sua casa ad Abano Terme, i militanti di Centopercentoanimalisti hanno affisso due striscioni,diretti a lei e al suo “uomo ombra”.

Le autorità preposte, avrebbero il dovere di accertare cosa succede e cosa c’è dietro questi personaggi poco trasparenti, ma ad oggi, sembra che ai due soggetti sia concesso tutto, in barba alle norme sanitarie e regolamenti comunali. Noi portiamo alla conoscenza dell’opinione pubblica questi fatti, ed invitiamo tutti/e a pensarci bene prima di regalare soldi a chi degli Animali ha fatto una mera fonte di guadagno.

Come sempre la Gottardo ha pensato bene di non farsi trovare in casa. Non finisce qui, garantito, rinnoviamo l’invito alle autorità competenti, completamente assenti, di far luce sugli strani giri di Cani compiuti da questi due soggetti.

presidio vs Rosanna Gottardo EITAL (1) presidio vs Rosanna Gottardo EITAL (2) presidio vs Rosanna Gottardo EITAL (3) presidio vs Rosanna Gottardo EITAL (6)