Alcuni Cinghiali sono entrati nelle piste dell’aeroporto di Perugia. La cosa si sarebbe potuta risolvere in molti modi: catturarli e trasportarli altrove, o semplicemente farli allontanare. Invece le “autorità competenti” hanno scelto il solito, peggior modo: i Cinghiali sono stati abbattuti.

Alla faccia che l’aeroporto sia dedicato a Francesco d’Assisi! Prontamente è stata chiamata una squadra di “cinghialisti” locali, cioè cacciatori assassini autorizzati, con l’apporto di Cani forniti da privati.

C’è da chiedersi quale sia il livello di sicurezza della struttura: come sono entrati i Cinghiali, potrebbe entrare chiunque: ragazzini incoscienti, vandali, terroristi. Ma l’unica soluzione per far fronte alla propria incapacità, i responsabili l’hanno trovata nel far uccidere tre creature innocenti.

E’ semplicemente rivoltante la foto che mostra i cacciatori trionfanti assieme a dipendenti dell’aeroporto con i cadaveri degli Animali assassinati. Non c’è limite al peggio…