E’ confermato: il cacciatore Sergio Berlato NON è candidato nelle liste di Forza Italia!!!

E’ il risultato della campagna serrata di CENTOPERCENTOANIMALISTI, condotta con strategia magistrale e determinazione estrema. Adesso altri cercheranno di arrogarsi il merito di questa vittoria, importantissima per l’Animalismo: il patrono dei cacciatori cacciato dalla lista. Ma i fatti hanno la testa dura, e parlano chiaro: NOI siamo stati gli unici a prendere posizione ufficialmente e a portare avanti azioni di lotta che hanno fatto riflettere la dirigenza di FI.

Questo dimostra che la lotta paga. L’affondamento di Berlato ha un significato storico, non per il valore della persona (che è assai scarso), ma per quello che Berlato rappresenta: il mondo della caccia e della pesca, assassini per divertimento, e tutta la lobby che vi gira intorno per interesse. FI ha capito una cosa fondamentale: la caccia è odiata dalla maggioranza degli Italiani!