scritte sulle vetrine di Federcaccia a Pisa

PISA, 29 novembre 2016 –  L’attacco era rivolto alla sede provinciale della Federcaccia. A farne le spese sono state però anche decine di inquilini ed altri uffici che hanno sede nel condominio di via Crispi dove da quasi cinquant’anni si riuniscono i cacciatori della provincia di Pisa aderenti alla Federazione italiana della caccia, la scorsa notte entrata nel mirino di ignoti che, con vernice e scritte, hanno voluto evidenziare la loro ideologica contrapposizione a chi caccia animali.

Avversità materializzata con la scritta “Assassini” tracciata con un pennello imbevuto nella vernice su un marmo laterale del portone di vetro che dà accesso al palazzo. Imbrattato con altro liquido di colore verde che i vandali hanno usato anche per cancellare la targa dell’associazione dei cacciatori affissa sul muro adiacente. «Siamo molto amareggiati – commenta il presidente provinciale della Federcaccia di Pisa Marco Salvadori -. È un atto che fa male perché siamo un’associazione che ha buoni rapporti con tutti»

Fonte: Il Tirreno

Leggi Anche

situazione gravissima nel Veronese, Conigli usati come giocattoli

A Bussolengo (Verona), alcuni bambini usano Conigli come giocattoli, nel vero senso della parola. Chiariamo …