19 dicembre 2018 – Insieme ai suoi cani, si era recato a caccia sui monti di Esperia, in zona Cariano, a monte della località Selvi, dove ha trovato la morte a causa di un incidente; si tratta del giovane Placidino Villani, 31 anni, del posto. Secondo le notizie finora trapelate, pare che un colpo del suo fucile sia partito, a causa di una caduta accidentale dopo essere scivolato, e lo abbia colpito all’addome durante una battuta di caccia alla quale partecipavano anche altri cacciatori.
 
Sono in corso gli accertamenti per stabilire l’esatta dinamica del tragico incidente; sul posto sono giunti i carabinieri ed i sanitari del 118.Il corpo del giovane è stato ricomposto nell’obitorio dell’ospedale Santa scolastica di Cassino, a  disposizione dell’Autorità giudiziaria.
 
Era un operaio metalmeccanico, padre di una bambina, e conviveva con una ragazza, anche lei di Esperia, la nipote del sindaco Giuseppe Villani; per questo è stato rinviato il consiglio comunale convocato per questa sera. E nel centro aurunco sembra perpetuarsi la scia di tragedie, anche giovanili, che l’hanno colpita in questi ultimi mesi portandola spesso in primo piano nella cronaca.
 
Fonte: Radio Cassino Stereo