Anche quest’anno, purtroppo, si svolge il Palio di Siena: barbara e incivile manifestazione, nella quale sono morti, negli anni, più di 50 Cavalli. ha avuto un notevole e prevedibile eco la presenza (ufficiale) di Salvini, anche per via del selfie che ha postato nel web.

Ma Salvini non è il solo nome della politica presente: con lui ci sono Gasparri, Meloni, Garfagna, Centinaio e altri; oltre ovviamente all’attuale sindaco di Siena, leghista pure lui. Tutto questo può meravigliare chi ignori che la Lega è, da sempre, il partito dei cacciatori; che Salvini sostiene gli allevatori, e si fa spesso riprendere mentre divora spiedi di “carne”.

Come sperare sentimenti a favore degli Animali, in Salvini? Ora Salvini è parte di un governo che, sembra, sta tentando di portare innovazioni nella putrida situazione politica del Paese. Governo che sosterremo finché cercherà di correggere le molte storture dl sistema, e non solo a favore degli Animali.

Questo non significa che si sostengano persone o situazioni che ledano i diritti fondamentali di qualsiasi Essere vivente. Salvini e gli altri politicanti con la loro presenza avallano e sostengono lo sfruttamento, le sofferenze, la morte dei Cavalli: di questo dovrebbero vergognarsi. E il palio assassino, con tutti gli eventi simili, deve essere abolito: nel palio non è cultura, non è tradizione, non è spettacolo.