AGGIORNAMENTO DEL 28 luglio 2019. Gli Alpini hanno mandato un comunicato dove chiariscono la loro posizione http://www.centopercentoanimalisti.mobi/wp-admin/post.php?post=20034&action=edit

A Mestrino (Padova) lo scorso weekend si è svolta la “Sagra del Coniglio”: uno dei troppi eventi nei quali l’Animale “festeggiato” viene ucciso, cotto e mangiato. Ci dispiace che gli organizzatori siano del gruppo locale dell’ANA. abbiamo simpatia per gli Alpini, ma questi evidentemente mancano di sensibilità (molti di loro sono cacciatori!).

La sagra si è tenuta al Parco Bapi, gestito dall’associazione “Pippi Calzelunghe” con sede a Padova, che pretende di operare a favore dei bambini. Ai bambini sarebbe meglio mostrare Coniglietti vivi, non uccisi e fatti a pezzi! Responsabile è anche la ditta Antenore Energia di Sarmeola di Rubano (Pd), che si è offerta come sponsor. Una pessima pubblicità. Gli Animali vanno rispettati, non mangiati!

Per far capire ai diretti interessati il nostro pensiero, Militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI nella notte tra il 29 e 30 maggio, hanno affisso sui cancelli del parco Bapi a Mestrino e all’ingresso dello sponsor Antenore Energia a Sarmeola, manifesti che non ammettono equivoci sui Conigli. Non sono escluse in futuro, altre azioni di protesta nei confronti dei gestori del parco Bapi che, oltre ad aver concesso lo spazio, hanno pubblicato alcune foto (salvate e pubblicate sotto) che hanno indignato non solo gli Animalisti.

L’azione al parco Bapi di Mestrino 

L’azione alla sede di Antenore Energia a Sarmeola di Rubano 

Incontro notturno di buon auspicio 

Le foto postate nella pagina del Parco Bapi

La locadina dell’evento