Albignasego (Padova), Centro Commerciale Ipercity: qualcuno ha avuto l’idea di decorare la vetrina di Sportler con sagome rappresentanti Fagiani, adesivi attaccati ai vetri e pannelli con foto di Fagiani sul fondale. Fin qui non ci sarebbe niente di male; sennonché gli Uccelli raffigurati sono morti. Appesi per le zampe come ad un carniere, o accatastati come nelle foto che i cacciatori fanno per vantarsi delle loro malefatte.

Il (o la) poco accorto vetrinista ha mostrato una grossa tara nella sua visione del mondo, e i responsabili del punto vendita non l’hanno rilevata: per lui i Fagiani sono “selvaggina”, cioè Animali fatti apposta per venir ammazzati. La condizione naturale dei Fagiani (e di Lepri, Cinghiali, Caprioli…) sarebbe di venir cacciati: una mentalità gretta e arretrata, purtroppo ancora diffusa negli ambienti rurali e tra i cacciatori, sadici killer per divertimento. Avrebbe benissimo potuto esporre foto e sagome di Animali liberi nel loro ambiente. No, ha scelto macabre immagini di Animali morti ammazzati!

Consideriamo Sportler un’azienda seria nel campo degli accessori per lo sport e il tempo libero. Invitiamo quindi i responsabili ai considerare le nostre valutazioni, e provvedere a far cambiare il tenore delle vetrine. Nel rispetto degli Animali, dell’ambiente, della stragrande maggioranza dei cittadini che odia la caccia e detesta i cacciatori. Questo eviterà ulteriori azioni dirette e di boicottaggio da parte di CENTOPERCENTOANIMALISTI nel negozio Sportler.

Nella notte tra il 14 e 15 agosto, i nostri militanti hanno affisso all’esterno del negozio un manifesto vs i cacciatori e uno striscione di cinque metri diretto ai gestori che non ammette equivoci “SAGOME E FOTO DI ANIMALI MORTI IN ESPOSIZIONE! PER VOI CI VUOLE UNA SANA EDUCAZIONE! SPORTLER VERGOGNA! 100%ANIMALISTI” 

Il blitz

Sportler (1) Sportler (2) Sportler (3)

Le vetrine della vergogna

sportler Ipercity (1) sportler Ipercity (2) sportler Ipercity (3) sportler Ipercity (4) sportler Ipercity (5)