Sabato 18 e domenica 19 novembre, alcuni militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI hanno discretamente monitorato la zona intorno a via Morosini, e altre zone, di Martellago (Venezia), alla ricerca di cacciatori. Lì, come tutti ricorderanno, la settimana prima un criminale cacciatore ha sparato a un Fagiano, ed ha centrato la finestra della cameretta di due bambini di un’abitazione. Fortunatamente nessuno è stato colpito, ma questo è solo uno dei tanti episodi dei danni che la violenza e l’idiozia dei cacciatori provocano. E si ripropone l’esigenza dell’abolizione di questa pratica barbara e letale.

Di cacciatori, sicuramente avvertiti e consigliati di non fasi vedere a causa della nostra presenza, nessuna traccia. L’incontro è solo rinviato, e la prossima volta non daremo preavviso.

Non abbiamo diffuso foto o video come facciamo si solito, per tutelare e evitare multe salate ai nostri militanti in caso di identificazione: la Giunta Regionale Veneta, su “suggerimento” del solito Berlato, ha approvato il “reato” di disturbo venatorio, che prevede sanzioni di migliaia di euro. Mentre il cacciatore che ha centrato l’abitazione (ed era anche scappato via), se l’è cavata con una multa di 200 euro!