Il presidente del comitato organizzatore del palio di Montagnana si auto promuove “a pieni voti” (come scrive un compiacente articolo): secondo lui, il palio di quest’anno è stato un evento splendido. E’ logico che lui dica questo. Sarebbe piaciuto soprattutto “l’incendio della città”: cosa che dovrebbe farlo riflettere.  Noi CENTOPERCENTOANIMALISTI abbiamo presenziato solo alla corsa dei Cavalli, e abbiamo visto tre ore di pura noia, pubblico depresso, speaker… meglio sorvolare.

Riguardo la partecipazione, e non per la prima volta, del fantino pregiudicato Loris Armosino, 13 anni di carcere che l’hanno visto protagonista per  reati pesantissimi, tra cui lo stupro, secondo Gastaldo “Armosino è pulito”. Certo, tutto è relativo: noi confermiamo quanto scritto nel comunicato di domenica: “Evidentemente la moralità non è un problema per il comune di Montagnana”, il prossimo anno magari vedremo Pietro Maso come ospite d’onore.

Alla fine comunque la sostanza del discorso rimane questa: la corsa dei Cavalli (o di altri Animali) va abolita, a Montagnana come in qualsiasi altro palio.