Sabato pomeriggio 7 ottobre, militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI e simpatizzanti hanno presidiato la casa dell’individuo che tiene segregato un Cane da mesi in una gabbia, a Facca di Cittadella (Padova).

Naturalmente il tipo non si è fatto vedere, la casa era sbarrata porte e finestre, non c’era neppure il Cane (finalmente lo hanno fatto uscire dalla prigione!). Il Cane, ora è un cucciolone, vive lì recluso da sempre, ha passato l’estate sotto il sole senza riparo, sempre solo.

CENTOPERCENTOANIMALISTI segue da settimane la vicenda; si è contattato il tipo, cercando di farlo ragionare, inutilmente; si sono fatti intervenire i Carabinieri, l’ASL locale, l’on. Bernini: nulla è servito, il povero Animale è ancora tenuto in quelle condizioni. Che sono un vero e proprio maltrattamento, anche secondo la normativa della Regione Veneto.

Molti vicini di casa sono usciti a guardare e commentare. Se la situazione non cambia, sarà fatto a breve un altro presidio. Un Cane ha bisogno di muoversi, di socializzare, di giocare; ha bisogno di affetto. Ma chi è duro di cuore e di testa, non ci arriva. CENTOPERCENTOANIMALISTI è deciso a farglielo capire, anche con azioni più incisive.

presidio Facca di Citttadella (1) presidio Facca di Citttadella (2) presidio Facca di Citttadella (4) presidio Facca di Citttadella (5) presidio Facca di Citttadella (6) presidio Facca di Citttadella (7) presidio Facca di Citttadella (8) presidio Facca di Citttadella (9) presidio Facca di Citttadella (10) presidio Facca di Citttadella (11) presidio Facca di Citttadella (12) presidio Facca di Citttadella (13) presidio Facca di Citttadella (14)