Lunedì  8 maggio Paolo Mocavero, leader e fondatore di CENTOPERCENTOANIMALISTI, è stato ospite insieme ad Alessandra di Lenge (Iene Vegane), Riccardo Manca (Animalisti Italiani) e Daniela Martani della trasmissione Quinta Colonna, condotta su Rete4 da Paolo Del Debbio.

Erano presenti o in linea anche rappresentanti del “mondo venatorio”, cioè di quegli individui che si divertono ad ammazzare Animali e se ne vantano: i cacciatori. Tema del dibattito è stato, ovviamente, la caccia. Tralasciamo le motivazioni, o meglio le giustificazioni, dei cacciatori. In realtà tutti i loro argomenti si possono riassumere in un solo concetto: “vado a caccia perché mi piace”. Ma nessuna persona equilibrata può divertirsi uccidendo: la caccia è un’attività sanguinaria, distruttiva che solo dei sadici con grossi problemi possono apprezzare.

Vogliamo invece mettere l’accento sulla unanimità di idee e intenzioni che hanno saputo mostrare gli Animalisti presenti, pur appartenendo a diverse associazioni o movimenti. I cacciatori sono uniti nel difendere i loro sporchi privilegi: è ottima cosa che anche gli Animalisti mostrino uguale unità. Che ha provocato reazioni isteriche tra gli assassini con licenza.

Il nostro leader Paolo Mocavero ha dichiarato “con alcuni degli ospiti Animalisti ho avuto diverbi molto accesi in passato, gli Animali però hanno vinto, ci hanno unito. Ho fatto le scuse e i complimenti a fine trasmissione a chi avevo mancato di rispetto in passato. Poco prima di andare in onda, ho incontrato un Gatto fuori dagli studi di Mediaset, se tutto è andato meravigliosamente bene, sicuramente è anche merito suo. Concludo rivolgendomi a chi mi ha criticato per le mie frasi dirette ai cacciatori, se io scrivo una cosa sui social, la ribadisco sempre anche in altre sedi, non lancio il sasso e dopo nascondo la mano.”

I protagonisti della serata, sono andati successivamente a festeggiare la ritrovata unità presso un locale Romano, presente anche Rinaldo Sidoli, responsabile dei diritti Animali dei Verdi. 

IMG_4371 Alessandra Di Lenge Riccardo Manca Quinta Colonna pizza Vegan Roma