Valenzano. Mattanza di pulcini al termine della Fiera di Ognissanti. Alcuni ambulanti scambiano l’asfalto del Comune di Valenzano per un cimitero di animali. Valenzanesi indignati sui social.

Una fiera è sinonimo di un paese in festa, di gente che accorre dai paesi del circondario per trovare qualche buona offerta, di bambini pronti a trattenere il respiro e piangere per vedere soddisfatto un desiderio o un capriccio. Oppure strattonano i genitori per essere accompagnati nella zona dove vengono esposti gli animali. Possibilmente vivi.

 Al termine della consueta Fiera di Ognissanti di Valenzano, tradizionale appuntamento dell’1 novembre nel piccolo paese alle porte di Bari, un ambulante ha ben pensato di consegnare all’asfalto i resti esanimi di alcuni pulcini rimasti invenduti al termine della giornata. Immagini tristi che alcuni valenzanesi hanno immortalato e postato su Facebook, condito con un pressoché unanime coro di sdegno.

Maltrattamenti avvenuti in barba al regolamento comunale sulla tutela del diritto degli animali, che al comma 7 dell’articolo 15 prevede il comportamento che i commercianti devono mantenere in occasione di fiere e sagre. Prescrizioni evidentemente disattese.

Fonte: Lino Castrovilli Pugliain