processo circo di Mosca: reato prescritto – nessuna condanna per Paolo

Questa mattina il leader di Centopercentoanimalisti Paolo Mocavero, difeso dall’avocato Marco Cinetto, ha affrontato l’ennesimo processo presso il tribunale di Padova.

I fatti risalgono al novembre del 2007.

Paolo Mocavero a altri attivisti fecero una incursione nel piazzale del circo di Mosca attendato a Padova, nonostante il questore (all’epoca nientepopodimeno l’attuale vicario della Polizia di Stato ALESSANDRO MARANGONI) avesse diffidato Mocavero di presentarsi davanti al tendone circense.

Paolo Mocavero fu denunciato dal questore e venne condannato a 10 giorni di arresto e 100 euro di ammenda. Mocavero fece ricorso al decreto di condanna ed affrontò una sfilza di udienze fino ad oggi. Dopo un lungo dibattimento, il giudice non ha potuto far altro che costatare che il reato si era istinto per prescrizione.

Oggi il verdetto del giudice la Dottoressa Lazzarin ha emesso la sentenza: “si dichiara non luogo a procedere nei confronti di Paolo Mocavero, dato che il reato di cui viene accusato è andato in prescrizione”.

 

Padova oggi 2 luglio 2013
Padova oggi 2 luglio 2013

 

il Gazzettino di Padova 3 luglio 2013
il Gazzettino di Padova 3 luglio 2013

Leggi Anche

dopo il nostro blitz, sparita la gabbia per i Cinghiali a Venegono (Varese)

A Venegono, nel Parco Pineta (di cui abbiamo già parlato) continua strisciante l’assassinio dei Cinghiali, …