Presidio di CENTOPERCENTOANIMALISTI sabato 10 settembre a Bologna in difesa dei diritti dei Cani. Arrivata una segnalazione: una signora e il suo Cane Jack venivano molestati da un condomino sotto vari pretesti: il Cane abbaiava, faceva la pipì, il signore è allergico ai Cani (!).

I nostri militanti hanno subito organizzato un presidio davanti al cancello del condominio. Il presidio era numeroso, oltre ai militanti hanno partecipato diverse persone del quartiere, con una dozzina di Cani. Dopo aver affisso un manifesto di Liberazione Animale, e le fotocopie delle sentenze che riconoscono il diritto di tenere Animali e ai Cani il diritto di abbaiare, il presidio è iniziato sotto l’occhio attento di agenti della Digos accompagnati da un blindato di celerini.

Il signore che si è lamentato per Jack (arrivando a mandare Polizia Locale e Carabinieri a casa della signora), è stato invitato con il megafono a scendere. Infatti dopo una mezz’ora è sceso, ed ha esposto le proprie ragioni. In realtà è apparso chiaramente essere un banale diverbio tra condomini, nel quale però ci andava di mezzo il Cane.

CENTOPERCENTOANIMALISTI è equidistante nelle dispute tra umani, interessandosi solo, in questi casi, al benessere degli Animali. Alla fine si è riusciti a mediare, invitando la mamma di Jack ad avere maggiore attenzione, e ammonendo l’altra parte a rispettare il Cane e ad essere meno intollerante.

Anche perché, in caso contrario, i Centopercentoanimalisti saranno a pronti a tornare. 

presidio per Jack (1) presidio per Jack (3) presidio per Jack (32) presidio per Jack (33) presidio per Jack (34) presidio per Jack (35)  presidio per Jack (37) presidio per Jack (38) presidio per Jack (39)  presidio per Jack (41)