presidiato e mazziato il circo di Praga a Padova

Domenica 27 dicembre una quindicina di Militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI hanno tenuto un presidio contro il circo di Praga, attendato presso lo Stadio Euganeo di Padova. Notevole lo schieramento di Polizia e Carabinieri (oltre 30 agenti tra cui Digos e vari reparti Mobile), scarsi invece gli spettatori: una sessantina nel primo spettacolo e una quarantina nel secondo, a confermare quanto il circo con Animali sia sgradito a Padova. Ricordiamo che il Praga è tra i circhi inquisiti dalla Magistratura per aver introdotto e sfruttato migranti irregolari tra il personale dipendente.

Ad un certo punto, i circensi hanno piazzato un furgone tra i militanti e il luogo di passaggio della gente, la pronta la reazione dei CENTOPERCENTO li ha convinti a spostarlo dopo pochi minuti. Oltre ai cori, i circensi e pubblico sono stati omaggiati con lanci di rotoli di carta igienica, simbolici. Particolare pena ha dato ai militanti vedere alcuni Animali, tra cui un povero Yak e una Zebra (Animale africano!) chiusi in un recinto, immersi nella nebbia con temperatura prossima allo zero.

Come abbiamo già scritto, oltre all’ignoranza e insensibilità degli spettatori deprechiamo la scelta del sindaco Bitonci, di concedere lo spazio per l’attendamento a questa prigione ambulante, causa di sofferenza per tanti Animali.

1 3 4 5 6 7 8 9

Leggi Anche

dopo il nostro blitz, sparita la gabbia per i Cinghiali a Venegono (Varese)

A Venegono, nel Parco Pineta (di cui abbiamo già parlato) continua strisciante l’assassinio dei Cinghiali, …