Ieri a Pinzolo (Trento) è successo un fatto gravissimo, un intero paese ha praticamente circondato il corteo degli animalisti che manifestavano giustamente in difesa dell’Orsa Daniza. Ovviamente piena solidarietà a tutti gli animalisti presenti alla manifestazione di ieri, compresi quelli che a me non sono particolarmente simpatici. Manifestavano per una causa animalista giusta.

Andiamo con ordine.

Nella mattinata veniva emanato un comunicato riportato dai media locali di alcune associazioni animaliste che prendevano le distanze dall’azione efficace di venerdì scorso (occupazione del palazzo della provincia) da parte di attivisti del Fronte Animalista, Irriducibili Toscani e PAE. Tra le varie sigle nel comunicato si leggeva anche il nome della LIPU (!) ovvero, una associazione che sulla carta è nata per difendere gli uccelli, tranne i piccioni però! Loro possono essere sterminati dalle giunte comunali con tanto di avvallo LIPU. VERGOGNA! Almeno state zitti!

Posso capire che i pupazzari abituati a protestare travestiti con costumi di peluche e fare puntualmente la figura dei coglioni non approvino alcune forme di protesta, ma che facciano un comunicato contro ALTRI animalisti che rischiano denunce è VERGOGNOSO! I nomi dei pupazzari firmatari del comunicato scandaloso li trovate tutti qui http://www.ladigetto.it/permalink/36465.html … per quel che mi riguarda l’azione è stata ottima e incisiva, tuttavia, se proprio devo fare una critica (spero costruttiva), non mi è piaciuta la parte finale, dove gli animalisti hanno fatto una resistenza passiva e, come da copione già visto sistematicamente per una delle sigle che hanno partecipato all’occupazione, chiamare l’ambulanza e farsi medicare in ospedale. Regola numero uno: se vai a rompere le palle te ne prendi la responsabilità, se dopo fai la vittima sei un pagliaccio. Sperando di non aver urtato l’orgoglio di qualcuno, rimane una mia modestissima opinione.

Il corteo e i villici di Pinzolo e dintorni.

Gli animalisti non erano tantissimi, ma avevano tutto il diritto di manifestare in favore dell’Orsa Daniza, i villici però non hanno gradito la loro presenza ed hanno approfittato della loro inconsistenza di reazione, nel video  http://www.youreporter.it/video_scontri_durante_la_marcia_per_l_orsa_Daniza ho visto solo un paio di animalisti reagire come era giusto fare, tra cui il nostro ex Robi che non si è tirato indietro quando un bifolco locale lo ha aggredito alle spalle. Quello che è successo ieri a Pinzolo grida vendetta, sticazzi i pupazzari di merda che porgono l’altra guancia. Lo ripeto: VENDETTA!

Anche qui però un critica la devo fare agli organizzatori. Regola numero due: se vedi il nemico organizzato e molto più numeroso, o ti fermi in piazza e controlli gli attacchi o annulli il corteo! Non passi tra le sue ali rischiando di essere colpito da tutte le parti come, purtroppo, è successo.

Rinnovo la mia piena solidarietà e del movimento Centopercentoanimalisti che rappresento a tutti coloro che hanno manifestato ieri pomeriggio a Pinzolo con una promessa, per i villici non finisce qui.

A proposito, per una pura “coincidenza” è ricomparsa la Rimbrambilla (dove c’è notizia c’è lei, chissà se i Salmoni esca per catturare Daniza li fornisce lei), ovvero colei che alle ultime elezioni Europee non ha detto un cazzo contro la candidatura del cacciatore TRENTINO Walter Ferrazza http://www.centopercentoanimalisti.mobi/la-brambilla-che-dice-walter-ferrazza-cacciatore-vero-candidato-per-forza-italia/  candidato per fossa italia, a dire il vero non aveva detto un cazzo nemmeno contro Berlato ma in quel caso ci abbiamo pensato noi…

Il nemico avanza, noi arretriamo; il nemico si accampa, noi facciamo azioni di disturbo; il nemico è stanco, noi attacchiamo; il nemico arretra, noi lo inseguiamo. (Mao Zedong)