Un uomo che passeggiava sulla spiaggia di Cann’e Sisa a Torre delle Stelle, in Sardegna, ha visto il povero delfino arpionato con un fucile subacqueo. Immediatamente è partita la segnalazione alla Capitaneria di porto e sul posto sono arrivati gli agenti del Corpo Forestale di Villasimius, insieme al Corpo di Vigilanza ambientale, i quali hanno immediatamente avviato un’indagine per individuare il pescatore che ha arpionato il cetaceo con un fucile da sub“Lo staff dell’AMP Capo Carbonara – si legge nella pagina Facebook dell’area marina – è intervenuto per i rilevamenti morfometrici. In seguito all’intervento del veterinario della Asl 8 di Cagliari è stato avvisato il Comune di Maracalagonis che si occuperá dello smaltimento. Ci siamo trovati di fronte ad un atto volontario dell’uomo, ennesimo colpevole“.

Fonte: Meteo Web