9 maggio 2020 – Un povero delfino, finito nella rete dei pescatori, è stato oggetto di una serie infinita di selfie da parte degli stessi pescatori che, come illustrato dalle macabre immagini diffuse da Houtiyat. l’associazione tunisina che si occupa dello studio dei cetacei, sorridenti posano insieme al delfino probabilmente già senza vita.

Fonte: il Messaggero