Fano, 26 maggio 2013Recuperato questa mattina in mare il corpo del giovane pescatore subacqueo fanese di cui si erano perse le tracce ieri. Il cadavere di Gianfranco Di Girolamo, pizzaiolo di 29 anni, è stato ripescato dai sommozzatori dei vigili del fuoco non lontano dal punto in cui era sparito.

Il corpo era adagiato su un fondale a circa due metri di profondità, in località Sassonia, tra la riva e la scogliera. La salma è stata trasportata nell’obitorio di Pesaro, a disposizione della magistratura.

Al momento della tragedia, il giovane stava pescando al largo di Fano con un amico quando si è sentito male e ha chiamato il suo amico come per avvertirlo di essere in difficoltà e poi è scomparso nel fondale. L’amico aveva provato ad immergersi per aiutarlo e poi ha chiamato i soccorsi.

Sul posto erano intervenuti la Guardia costiera, i carabinieri, e i vigili del fuoco di Pesaro, con gommoni e moto d’acqua.

 

Fonte: il resto del Carlino