Malore in mare durante l’immersione, pescatore sub muore annegato

Loredana Fabrizio | 07 Giugno 2016 – E’ successo ad un centinaio di metri dalla riva del piccolo borgo che sorge lungo la costa adriatica, ad una ventina di chilometri da Lecce, frequentato da pescatori e conosciuto soprattutto per i suoi stabilimenti balneari. Un uomo di 47 anni di Lecce e’ morto mentre effettuava una battuta di pesca subacquea a Frigole, una delle marine di Lecce.

L’uomo si sarebbe immerso questa mattina e qualche ora dopo sarebbe stato vittima di annegamento, forse dopo un malore in mare. Quando i soccorritori sono riusciti a raggiungerlo, pero’, per il 47enne non c’era piu’ nulla da fare. Sul luogo del drammatico episodio sono giunti i militari della guardia costiera dell’ufficio locale marittimo di San Cataldo, assieme ai carabinieri della stazione di Santa Rosa. La salma è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecceper essere a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sarà compito del medico legale stabilire le esatte cause della morte dell’uomo.

Fonte: Solo News