20 novembre 2018 – Cacciatore si spara una fucilata ad una mano, trasportato in elicottero con ferite gravissime. Sarebbe partito dal suo stesso fucile il colpo che ha ferito gravemente ad una mano un 40enne nei boschi di Trarego Viggiona, nel Verbano.

L’uomo si trovava impegnato mercoledì 21 novembre, insieme ad altre sei persone, in una battuta di caccia al cinghiale, quando un colpo è partito inavvertitamente. I compagni hanno immediatamente chiamato i soccorsi: un elicottero del 118 lo ha quindi trasportato d’urgenza all’ospedale Maggiore di Novara. La ferita riportata alla mano dall’uomo era gravissima, ma è sempre rimasto cosciente e non è in pericolo di vita. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i carabinieri, che stanno indagando per capire la dinamica dell’incidente e ricostruire come abbia fatto il cacciatore a spararsi ad una mano da solo con il fucile.

Fonte: Novara Today