Nel 2012 l’avvocato Bacillieri, legale di Federfauna, denunciava Paolo Mocavero per diffamazione. Nel sito del Movimento Centopercentoanimalisti di cui Paolo è il responsabile, veniva pubblicato un comunicato relativo ad un’azione dei Militanti che avevano affisso uno striscione di protesta presso la sede legale di Federfauna a Bologna. Dopo anni, tra rinvii e udienze, lunedì 3 febbraio presso il tribunale di Bologna, il leader di Centopercentoanimalisti difeso dall’avvocato Marco Cinetto del foro di Padova, è stato assolto per non aver commesso il fatto.

Questo il commento dopo l’assoluzione di Paolo Mocavero “ormai mi querelano anche se starnutisco, la coda c’è sempre, contenti loro, contenti tutti. Questa è una delle assoluzioni più goderecce, dato che la querela me l’ha fatta il legale di Federfauna, associazione che raggruppa cacciatori, allevatori, pescatori, circensi…a Federfauna non gli  va bene un processo contro di me che sia uno. In passato sono stato assolto per la visita all’allevamento di Visoni di Bastia di Rovolon (PD) e risarcito da un’allevatrice di Visoni di villa del Conte (PD) che mi aveva puntato un fucile addosso,  associati e rappresentati legalmente da Federfauna. Se non sono soddisfazioni queste… avanti il prossimo”.