Se le nostre denunce avranno un seguito lo sapremo nelle prossime settimane, di fatto Paolo Bonolis continua ad usare Animali in “ciao darwin” nelle sue prove di coraggio, che più che coraggio, mettono in evidenza il degrado cerebrale dei concorrenti e degli spettatori.

Per la cronaca la denuncia fatta riguarda per ipotesi di reato gli articoli 544 ter, 544 quater e 61 n.l. c.p. e per altri reati ravvisabili depositata presso la Stazione dei Carabinieri di via Rismondo a Padova lunedì scorso. 

Nell’ultima puntata ancora Insetti, Topi, Iguana e Larve, queste ultime schiacciate dalle concorrenti senza problemi con le risate del presentatore e dei dementi presenti, per non parlare del sentimento di disprezzo nei confronti di questi poveri Animali ostentato da Bonolis, in particolar modo per i Topi gia abbondantemente odiati dagli ignoranti. 

Ci chiediamo come l’autorità competente ignori questi maltrattamenti evidenti, ci chiediamo come l’USL veterinaria di Roma (luogo dove si svolge il programma) abbia potuto rilasciare i permessi, sempre che li abbia concessi! 

I dirigenti di Mediaset che dicono? Silvio Berlusconi e suo figlio Piersilvio, come possono millantare amore per gli Animali e permettere che vada in onda sulla loro rete regina uno “spettacolo” simile che farebbe inorridire anche i circensi? Bonolis faccia pure tutte le pornografate che vuole per fare audience, sono fondoschiena suoi, ma lasci in pace gli Animali!

In serata ci siamo sentiti con altri Dirigenti Animalisti, domani quindi, altre sigle Animaliste denunceranno Paolo Bonolis, tuttavia, il presentatore re della spazzatura televisiva, ha dichiarato che dopo la televisione si dedicherà al calcio. Noi saremo i primi ad assistere alle partite della sua squadra…