Presidio rovente, quest’anno, al palio di Montagnana (Padova) domenica 6 settembre.
Dopo il corteo storico e l’esibizione degli sbandieratori, è iniziato il palio (la corsa dei Cavalli). I preliminari si sono trascinati a lungo penosamente, commentati da uno speaker particolarmente noioso: unico tocco di vita, i cori e i commenti dei nostri militanti. In particolare quando un prete ha benedetto la corsa, si è fatta sentire la nostra disapprovazione. Disapprovazione che è esplosa quando sono iniziate le prime batterie della competizione.
A un certo punto, lo speaker ha annunciato che uno dei fantini si era infortunato; i cori di soddisfazione sono saliti di tono quando poco dopo si è saputo che il fantino in questione era Alessandro Chiti, il più detestato tra tutti! Senese, fantino di professione, responsabile della morte del Cavallo In The Space al palio di Ferrara.

E il caso ha voluto che l’ambulanza che lo ha portato all’ospedale passasse proprio davanti al presidio: così Chiti si è preso una dose ulteriore di parole.

In seguito c’è stata una serie di contrasti con provocatori amanti del palio; un nostro militante, che era intervenuto per difendere una donna importunata da un “contradaiolo”, ha saltato le transenne e ha fatto capire a suon di pizze in faccia che il movimento Centopercentoanimalisti non porge l’altra guancia, il contradaiolo e i suoi amici si sono dati alla fuga, mentre ci sono voluti sette Carabinieri per riuscire a bloccare e successivamente ammanettare il nostro militante.
Intanto, approfittando della confusione, altri provocatori – per lo più giovinastri idioti e un adetto ai lavori del palio dei dieci comuni – hanno cercato di strappare i manifesti e aggredire una ragazza, ma sono stati respinti a tempo di record dai nostri militanti.

In conclusione, “festa” rovinata, tra l’incidente a Chiti (non abbiamo notizie del Cavallo, speriamo sia incolume) e i contrasti tra il nostro presidio e i contradaioli.  Se il sindaco e il comitato organizzatore capissero di abolire la corsa di Animali, la rievocazione ne guadagnerebbe in bellezza, e Montagnana ne guadagnerebbe in civiltà.

In due foto noterete un idiota con la barba addetto ai lavori del palio dei dieci comuni. In una foto in particolare lo si vede “trattenuto”. Peccato che quelli che lo “trattengono” non sono carabinieri, ma contradaioli suoi amici (tra l’altro un paio di loro appena “battezzati”), buffoni ieri ne abbiamo visti, ma un cretino così, li supera tutti. 

Montagnana 6 settembre 2015  (1) Montagnana 6 settembre 2015  (2) Montagnana 6 settembre 2015  (3) Montagnana 6 settembre 2015  (4) Montagnana 6 settembre 2015  (5) Montagnana 6 settembre 2015  (6) Montagnana 6 settembre 2015  (7) Montagnana 6 settembre 2015  (8) Montagnana 6 settembre 2015  (9) Montagnana 6 settembre 2015  (10) Montagnana 6 settembre 2015  (11) Montagnana 6 settembre 2015  (12) Montagnana 6 settembre 2015  (13) Montagnana 6 settembre 2015  (14) Montagnana 6 settembre 2015  (15) Montagnana 6 settembre 2015  (16) Montagnana 6 settembre 2015  (17) Montagnana 6 settembre 2015  (18) Montagnana 6 settembre 2015  (19) Montagnana 6 settembre 2015  (20) Montagnana 6 settembre 2015  (21) Montagnana 6 settembre 2015  (22) Montagnana 6 settembre 2015  (23) Montagnana 6 settembre 2015  (24) Montagnana 6 settembre 2015  (25) Montagnana 6 settembre 2015  (26) Montagnana 6 settembre 2015  (27) Montagnana 6 settembre 2015  (28) Montagnana 6 settembre 2015  (29) Montagnana 6 settembre 2015  (30) Montagnana 6 settembre 2015  (31) Montagnana 6 settembre 2015  (32) Montagnana 6 settembre 2015  (33) Montagnana 6 settembre 2015  (34)