MORTISE – Aprire la finestra di casa per far entrare un sole quasi estivo e restare impietriti dall’orrore e dal disgusto nel vedere il sangue che schizza dal collo di un animale penzolante da un albero del giardino dei vicini. È l’orrido spettacolo al quale hanno assistito ieri alcuni residenti di via Giuriolo a Mortise.

Una delle abitazioni della piccola stradina è abitata da poco tempo da una famiglia di magrebini che ieri, per onorare la “festa del sacrificio”, ha deciso di sgozzare una capra e appenderla all’albero del giardino per far defluire il sangue, prima di cuocerla per pranzo. Una visione che ha scosso i residenti. Una segnalazione è subito partita al centralino del servizio veterinario dell’Ulss, che a sua volta ha allertato la polizia.

 

Fonte: il Gazzettino