Nuovo blitz di CENTOPERCENTOANIMALISTI contro il Circo “Americano”, che presto si attenderà a Padova.

Precisiamo che non siamo contro il circo degli artisti: nei circhi lavorano anche professionisti (clown, acrobati, giocolieri, mimi, fantasisti…) che con anni di sacrifici arrivano a offrire spettacoli di gran livello. Noi siamo contro il circo con Animali: siamo contro la detenzione e lo sfruttamento degli Animali. Gli umani possono scegliere cosa fare o non fare: gli Animali dei circhi sono costretti con la violenza (anche esser chiusi in una gabbia è violenza) a passare tutta la vita in galera, sottoposti a stress, noia, addestramenti spesso basati su percosse o fame e sempre contrari alla loro natura.

Il circo con Animali non ha più ragione di essere: eppure lo Stato dà sovvenzioni proprio a chi detiene Animali. E’ uno scandalo che deve finire! Ancor più dei circensi, sono colpevoli gli spettatori che, per egoismo ignoranza e insensibilità, tengono in vita questi “spettacoli” pagando il biglietto.

Non saranno escluse “sorprese” da parte di Centopercentoanimalisti nelle serate Padovane dell’Americano…

Nella notte tra l’11 e il 12 novembre militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI hanno affisso sul cancello d’entrata dell’ex foro boario di Corso Australia a Padova, manifesti di liberazione animale, manifesti contro il circo e uno striscione di “non benvenuto” ai circensi..

 

ex foro boario Padova (1) ex foro boario Padova (2)