Maurizio Fugatti, presidente della provincia di Trento, non cambia idea: l’Orso M49 è ormai condannato all’ergastolo, la detenzione a vita in un recinto (sempre che sopravviva alla cattura). Questo anche se il ministro Costa è contrario, e con lui milioni di persone che amano gli Animali e la natura.

Questo ennesimo misfatto sarebbe passato sotto silenzio, se CENTOPERCENTOANIMALISTI non lo avesse denunciato per primo, con l’onda mediatica che è seguita.

Per evitare che, passato il momento, non se ne parli più, i nostri militanti hanno scelto un obiettivo simbolico: una ditta trentina classificata come “champions” e molto nota anche all’estero: la LOCAUTO, che opera nel settore del noleggio di autoveicoli. Il Trentino va boicottato, iniziando dalle sue aziende migliori, soprattutto se offrono un servizio come la Locauto.

Manifesti che raffigurano l’Orso sono stati affissi, nella notte tra il 3 e 4 luglio,  al centro di noleggio auto in via Pietramellara, 35/I a  Bologna. Giù le mani dall’Orso! Boicottiamo il Trentino, i suoi prodotti e le sue aziende, evitiamo le vacanze in questa regione dove comandano cacciatori e speculatori. Le nostre azioni a difesa di M49 e contro il Trentino continueranno.

Il Manifesto

L’azione