Non abbiamo dimenticato Daniza, l’Orsa mamma assassinata in Trentino, e i suoi cuccioli, condannati a morte una volta rimasti soli, non a caso, non si è più sentito nulla sulla loro sorte. E, mentre rinnoviamo l’invito a continuare a boicottare questa regione, i suoi prodotti e i suoi luoghi di vacanza, proseguiamo i nostri blitz di denuncia contro tutto quello che proviene dal Trentino per non far dimenticare la vergogna, squadre di calcio comprese.

Il calcio trentino è messo molto male: tutte le sue squadre, che giocano nel girone C della serie D, sono destinate alla retrocessione. Possiamo dire che ammazzare gli Animali porta male! Sabato prossimo una squadra trentina, il DRO, incontrerà i Biancoscudati Padova allo stadio Euganeo.

Ha detto Gandhi: “Il livello di civiltà di un paese si giudica da come tratta gli Animali” Allora la Regione Trentino, al di là di tutte le sue pretese, ha ancora molto da imparare in quanto a civiltà!

Nella notte tra il 26 e il 27 marzo, militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI hanno affisso sui cancelli dello Stadio Euganeo di Padova uno striscione gigante, che riassume il nostro pensiero. E’ anche un omaggio alla memoria dell’Orsa e dei suoi figli, uccisi dalla cattiveria e dall’incompetenza di chi avrebbe dovuto invece tutelarli, dietro il pretesto delle invenzioni di un mitomane.

Filmato del blitz

 

Lo striscione 

striscione

 

Il blitz allo stadio Euganeo

euganeo (1) euganeo (2) euganeo (3)