Ci è stato segnalato un episodio di intolleranza contro i Cani, un atto di teppismo vero e proprio contro il conduttore del Cane.

Giovedì mattina 25 settembre, un cittadino Padovano ha portato il proprio Rottweiler al Parco di Roncajette, a Padova. Essendo il Parco in quel momento deserto, lo ha liberato per farlo giocare con la pallina. Dopo un po’ è passato un ciclista, che ha guardato la scena con evidente disprezzo, anche se il Cane era sotto il controllo del conduttore.

Quando poi è tornato all’auto, una Jaguar, questi ha trovato due pneumatici forati e, incisa sul portellone posteriore, la scritta “LEGA IL CANE” (!).

E’ vero che i Cani nei parchi andrebbero tenuti al guinzaglio, ma reazioni vandaliche di questo tipo non sono giustificate. Sono sintomo di fobie pericolose e noi di Centopercentoanimalisti siamo molto preoccupati. Una persona disturbata, che odia i Cani, e che potrebbe anche compiere atti ben peggiori, come il lasciare bocconi avvelenati nelle zone frequentate dai Cani.

Oltre alla viltà di un’azione compiuta di nascosto, mentre avrebbe potuto parlare al conduttore dell’Animale, facendo notare che il Cane andava tenuto legato.

Nella notte tra il 30 settembre e il 1 ottobre, i nostri militanti hanno affisso manifesti di liberazione animale e uno striscione di “avvertimento” sui cancelli del parco di Roncajette diretti al vigliacco del parco con scritto “Odi i Cani… strisci le auto…bastardo ti stiamo cercando” la zona ora è monitorata.

La scritta e relativo danneggiamento dell’auto

auto (1) auto (2)

Il blitz notturno al parco Rocajette…

rocajette (1) rocajette (2)