Berlato ci riprova! L’ex europarlamentare Sergio Berlato, e “l’affascinante” ultra cinquantenne M. C. Caretta, presidente di Confavi (cacciatori veneti) anche quest’anno sporgono querela contro gli Animalisti che presidiavano la fiera della morte, Hit Show 2015, il 14 febbraio a Vicenza.

E’ la sesta denuncia – querela in cinque anni. Esaltato dal “successo” (ci crede solo lui) della condanna ottenuta in primo grado (quindi non definitiva dato che i militanti hanno fatto ricorso in appello) ai danni di due Animalisti da parte di un giudice di pace di Belluno, Berlato dimentica le figuracce che ha fatto presentando una falsa lista di propri sostenitori (che comprendeva persone defunte, altri che non hanno mai cacciato, altri inesistenti), mendicando un posto in qualsiasi lista per non perdere la poltrona, e infine la solenne trombatura subita alle ultime elezioni europee.

Certo Berlato non può perdonare di essere stato escluso dalla lista di Forza Italia proprio in seguito alle denunce e alle azioni di CENTOPERCENTOANIMALISTI! Ma di cosa sono accusati gli Animalisti? Di aver espresso la loro opinione nei confronti della caccia e di chi la pratica, espressione che è ancora tutelata dalla Costituzione della Repubblica Italiana, ma che evidentemente disturba i “democratici” come Berlato e Caretta.

Berlato sproloquia di “malefatte” degli Animalisti, li definisce degli “esagitati”, in un “patetico presidio” di undici persone, in realtà eravamo un pò di più (ma diamo il contentino al butterato vicentino) che hanno saputo tenere a bada centinaia di cacciatori/pescatori. Si rende conto l’ex europarlamentare che i suoi apprezzamenti nei nostri confronti sono passibili di querela?

Ma Confavi vuole tutelare “l’onorabilità” dei cacciatori. Quale onore ci possa essere in chi uccide e devasta per puro divertimento, non lo vediamo. Ma Berlato, oltre ad aver perso il senso della realtà, ha perso di credibilità anche tra molti degli stessi cacciatori. Basta leggere i commenti (di cacciatori) nei vari blog di caccia, per vedere quanti (cacciatori) hanno una bassa opinione di lui, e lo prendono in giro. Querelerà anche loro?

Per mostrare che denunce e minacce non ci fermano, ma anzi rafforzano la nostra volontà di lotta, militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI nella notte tra il 23 e il 24 febbraio hanno affisso sui cancelli dell’ entrata della Fiera di Vicenza (dove Berlato terrà un convengo di cacciatori il 21 marzo), manifesti contro la caccia e uno striscione inequivocabile…

 

fiera Vicenza (1) fiera Vicenza (2) fiera Vicenza (3)