31 maggio 2019 – Con la sua disponibilità e generosità per oltre dieci anni è stato il punto di riferimento di molti cacciatori ossolani. È morto a 61 anni Mauro Borretti, tecnico faunistico che lavorava al comprensorio alpino di caccia Vco 2 a Trontano. Il funerale è stato celebrato l’altro giorno nella chiesa di Cuzzago (Premosello) dove abitava con la moglie Chiara Crosa Lenz, medico all’Asl. Borretti ha anche un figlio, Federico che fa il maestro di sci. «Tutto quello che ruotava attorno al mondo della montagna era la sua vita – ricorda la nipote Beatrice Crosa Lenz insieme al papà Paolo, presidente delle Aree protette dell’Ossola -. Aveva trasformato la passione per la caccia in una professione che lo portava ad avere una visione a lungo termine sul tema. Era appassionato di telemark, tecnica di sci che ha contribuito a far conoscere in Ossola». Aveva vissuto per molti anni anche a Macugnaga dove era entrato in Consiglio comunale.

«Amava la montagna e in amministrazione ha sempre dato una grossa mano per tutti gli aspetti legati all’ambiente» afferma il sindaco Stefano Corsi. Anche il Comprensorio alpino lo ricorda: «Un tecnico capace e una persona elegante non solo nello stile ma anche nel dialogo con le persone – dice il presidente Fausto Braito -. Aveva pazienza e sensibilità.

Fonte: La Stampa