La galassia  animalista  (purtroppo da tempo invasa da animalari dell’ultima ora, morti di figa, neopupazzari, beoti affascinati da scienziati inventati che non fanno un cazzo dalla mattina alla sera, ma che di soldi ne raccolgono a  vagonate e fanno cause civili a chi li smaschera)  sembra non si sia accorta della condanna a due anni e quattro mesi decretata dal tribunale di Firenze nei confronti dei tre attivisti ALF che bruciarono tre furgoni di latticini nel 2013.  Ho già espresso a suo tempo la mia contrarietà  ad azioni di questo tipo, primo perchè gli aguzzini sono sempre assicurati, secondo, se devo rischiare di andare in galera, ci devo andare per aver liberato dei fratelli, tuttavia, nel bene o nel male, i tre ragazzi hanno compiuto un’azione ALF e quindi mi sento il dovere di esprimere  ufficialmente solidarietà a prescindere.

C’è chi finisce in galera per aver compiuto un’azione ALF, c’è chi invece usa solo il nome ALF per farsi grande e in galera ci finisce per aver rubato migliaia di euro destinati agli animali, ma questa è un’altra storia che prima o poi vi racconterò con dettagli cartacei e ci sarà da piangere, ve lo assicuro.

Infine, uno dei ragazzi condannati sembra fosse di idee politiche di destra,  quindi i soliti antispecisti di stocazzo (la parola antispecista è stata creata da questi coglioni solo  per propagandare le loro idee politiche) hanno preso le distanze, già, se un’azione ALF la fanno ragazzi di destra, non è valida…  luride merde che non siete altro, arriverà il tempo che gli animalisti in buona fede scopriranno che il vostro vero scopo è vivere sulla pelle degli animali organizzando manifestazioni di massa per poter vendere cocomeri, panini, libri di merda  e magliette ALF, tra l’altro sigla che con voi non c’entra un cazzo e la conferma è arrivata a green hill dato che a  scavalcare le reti e liberare i beagle sono stati ragazzi/e che con voi non c’entravano una fava… inutili anarcoidi ipocriti  con tanto di codice IBAN in home page dei vostri  siti… voi siete i peggiori animalari in assoluto, cambiate nome ai vostri gruppi di merda mediamente ogni due o tre anni per ripulirvi, ma la puzza rimane.

Paolo Mocavero 

 

Questo sotto l’articolo del Tirreno sulla condanna.

 

FIRENZE. Sono stato tutti condannati, con pena uguale a 2 anni e 4 mesi, i tre animalisti che la notte di Capodanno 2013 incendiarono i furgoni di una ditta di Montelupo, rivendicando l’azione con la sigla dell’Animal liberation front (Alf).

Il giudice del tribunale di Firenze, Francesco Bagnai, ha condannato con rito abbreviato Luca Bonvicini, 42 anni di Bibbiano (Reggio Emilia), Filippo Serlupi d’Ongran, 23 anni di Firenze, e Lorenzo Oggioni, 30 anni di Scandicci, senza riconoscere l’aggravante della finalità terroristica e riqualificando l’accusa da incendio doloso a danneggiamento seguito da incendio.

Il pubblico ministero Sandro Cutrignelli aveva chiesto quattro anni per Oggioni e tre anni ciascuno per Bonvicini e Serlupi d’Ongran. Ai tre imputati la Digos di Firenze risalì grazie alle telecamere della videosorveglianza che li riprese mentre davano fuoco ai mezzi posteggiati nel cortile della Centro Latticini srl, distruggendo otto furgoni adibiti al trasporto di merce alimentare. I tre lasciarono scritte dell’Alf, in vernice rossa, sul muro dell’azienda.

18 marzo 2014