La manifestazione prevista per sabato 3 ottobre davanti all’abitazione di Matteo Rancan, il cacciatore assolto da un giudice del tribunale di Vicenza nonostante avesse ucciso un Cane, è stata autorizzata dalla Questura di Vicenza, ma in altro luogo, ovvero in piazza a Gambellara (Vicenza). Premesso che le forze dell’ordine non sono mai stati bersagli delle nostre proteste, ribadito che non contesteremo la decisione presa dal Questore di Vicenza Dr. Gaetano Giampietro, la manifestazione di sabato 3 ottobre è da considerarsi annullata.

Annullata  perché riteniamo, al contrario di altri,  che non abbia nessuna valenza farla in un luogo lontano dal “bersaglio” della protesta, quindi non avrebbe nessun senso infastidire i cittadini di Gambellara che con l’infame assassino non hanno nulla a che fare.  Non faremo ricorsi o proclami, tanto meno cadremo nel vittimismo, non rientra nel nostro stile.