20 novembre 2019 – Con una serie di proscioglimenti e una assoluzione è terminato oggi a Torino un processo per un  caso di maltrattamenti agli animali all’ex Mattatoio civico. I fatti risalgono al 2013 e 2014 e, dopo una modifica del capo d’accusa operata dalla procura, sono caduti in prescrizione.

Gli imputati erano cinque. Per due di loro, Andrea e Roberto Chiabotto, di una famiglia titolare di un’azienda agricola a Castelnuovo Scrivia (Cuneo), è stato operato uno stralcio per le imputazioni relative ai rapporti con una veterinaria addetta ai controlli sugli animali: entrambi, dopo avere versato in totale quattromila euro di risarcimento alla donna, hanno chiesto la messa alla prova. In occasione della sentenza davanti a Palazzo di giustizia si è radunato un presidio di animalisti alcuni dei quali hanno seguito l’udienza in aula.

 

Fonte: Repubblica