Giovedì 19 Novembre 2015 – LAGO (CS) – Pasquale Runco, 68 anni di Aiello Calabro, è morto intorno alle 17 di oggi nelle campagne del comune di Lago per un tragico incidente di caccia.
Ad ucciderlo, secondo i primi accertamenti per un drammatico errore, è stato un uomo che era impegnato con lui ed altri amici in una battuta di caccia al cinghiale. Secondo le prime ricostruzioni, Runco era appostato nella vegetazione per scorgere la preda e il suo movimento avrebbe tratto in inganno l’amico che avrebbe esploso uno o più colpi che hanno raggiunto la vittima ad una spalla.
Purtroppo nonostante l’arrivo dei sanitari per il cacciatore non c’è stato nulla da fare. Sul posto sono immediatamente intervenuti i Carabinieri delle Stazioni di Lago e Aiello Calabro che hanno effettuato i primi rilievi. Sul corpo della vittima il magistrato ha già disposto l’esame autoptico.
Fonte: il quotidiano del Sud