Una buona notizia, che gettiamo in faccia a quelli che, non certo in buona fede, dicono che le nostre azioni non servono. Come i nostri militanti hanno verificato, il Cane che a Roncaglia di Ponte San Nicolò (Padova) era tenuto tutto il giorno legato nel giardino condominiale, e la notte in un garage, ora vive in modo degno e ottimale: è accolto in casa, portato a passeggio, fatto giocare e coccolato. Come è giusto che sia.

Questo dopo l’intervento dei militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI, che hanno segnalato il caso all’autorità competente persuadendo la famiglia  a cambiare atteggiamento nei confronti del pelosone. I proprietari  del  Cane non sono aguzzini di Animali, solo pensavano che a un Cane sia sufficiente dare nutrimento e qualche tipo di riparo. E’ stato loro spiegato che è un Animale sociale, che ha bisogno di compagnia, di attenzioni, di affetto. Altrimenti soffre, come qualsiasi essere vivente. La cosa è stata capita, e la situazione è cambiata in meglio. Ci rallegriamo con loro, che ora apprezzano l’amicizia e l’amore del cucciolo.

Un ringraziamento al Sindaco Danieletto Andrea di Ponte San Nicolò, alla Polizia Municipale, ai Carabinieri e Usl Veterinaria del dottor Aldo Costa, che si sono mossi in tempo reale per risolvere la situazione.