3 gennaio 2020 –  Un altro blitz ’animalista’ ha colpito il circolo cinofilo ’La Graziosa’ di San Cesario, che nella notte di San Silvestro intorno alle 2 è stato nuovamente preso di mira per sue quaglie, utilizzate per l’addestramento dei cani da caccia. I tre incursori, tutti incappucciati e ripresi dalla telecamere di sorveglianza, hanno tagliato la rete dei volatili – erano una quarantina – e li hanno liberati. Ma stavolta, contrariamente a quanto era avvenuto la scorsa estate, non sono entrati nei locali del circolo, protetti da allarme dopo la devastazione subita pochi mesi fa, né hanno imbrattato le pareti esterne dell’edificio rivendicando l’irruzione con simboli o sigle. Il danno economico per il circolo ammonta a circa 150 euro, contro le migliaia dell’episodio precedente

Fonte: il Resto del Carlino