Esattamente un anno fa a Ferrara si correva il palio, sulle macerie ancor fresche  del terremoto. Una scelta cinica e inopportuna di organizzatori e amministratori comunali insensibili, che offendeva  il dolore  di chi aveva perso parenti e amici, la casa, il lavoro. E distraeva  fondi ed energie che si sarebbero dovuti impiegare in altro modo.

Al contrario, CENTOPERCENTOANIMALISTI  subito dopo il terremoto ha dichiaratamente cessato ogni  azione ostile, per rispetto verso la popolazione colpita.

Quest’anno il palio si corre ancora una volta, domenica 26 maggio. Un palio che è una “tradizione” inventata in epoca recente per mero campanilismo, e riesumata pochi anni or sono in maniera dilettantesca e incompetente, tanto che nell’edizione del 2006 morirono due Cavalli e altri rimasero feriti. Un palio al quale partecipa, tra gli altri, il fantino senese Chiti, responsabile della
morte di un Animale e dell’infortunio di molti altri.

I militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI  domenica sono presenti a Ferrara, in un presidio autorizzato, dalle 16 30 alle 20  a poca distanza da Piazza Ariostea. Sono presenti per riaffermare con  forza la contrarietà a questo  genere di eventi, nei quali gli Animali sono sottoposti a stress, pericoli e fatica, per il puro divertimento di un pubblico  di beoti e per l’interesse di politicanti che vogliono darsi lustro e operatori che sperano di guadagnarci qualcosa. Mentre la maggioranza dei cittadini di Ferrara è del tutto indifferente, se non contraria a questa manifestazione per i disagi che ne derivano e per lo spreco di soldi dei  contribuenti.

E’ ora che la corsa di Cavalli e Asini venga abolita: la rievocazione storica, i figuranti in costume da soli sarebbero  uno spettacolo  ben  più interessante e , soprattutto  più etico, senza coinvolgere  esseri viventi e senzienti  che negli “spettacoli” degli umani trovano solo sofferenza.

 

Estensecom 26 maggio 2013

Estensecom 26 maggio 2013

la nuova Ferrara 26 maggio 2013

la nuova Ferrara 26 maggio 2013

Estensecom 27 maggio 2013

Estensecom 27 maggio 2013