La storiaccia del Gattile di via Contarini a Porto Viro è arrivata anche a noi di Centopercentoanimalisti e ci siamo subito messi in moto.

In sostanza, l’ex Sindaco di porto Viro decide di costruire un Gattile in una zona dismessa del paese di proprietà e farlo gestire tramite concorso alle associazioni animaliste locali, una delle palpabili e meritevoli candidate è sicuramente Rina. Il Gattile praticamente ultimato con tanto di casetta/infermeria però ha bisogno delle autorizzazioni che non arrivano prima delle nuove elezioni. Viene eletta una nuova sindaca che per un anno ha tenuto in ballo la situazione, dopo ha deciso che la struttura fosse demolita perché abusiva (!). Premesso che l’ex Sindaco ha dichiarato più volte che il Gattile era stato costruito con tutti i parametri del caso, la sindaca ha deciso di iniziare a demolire il tutto, iniziando dalla casetta/infermeria.

Il lavoro della Gattara Rina
, e non solo il suo, è utilissimo per i Gatti randagi della zona, gestisce sei colonie tutte regolarmente registrate, molti Gatti sono stati sterilizzati, quella struttura sarebbe necessaria per curare soprattutto i randagi malati della zona.

Ci chiediamo, cosa c’è sotto? La sindaca ha pure detto che la struttura è stata criticata e vietata dalle “belle arti” perché in contrasto con il paesaggio (!). In giornata i nostri Militanti hanno fatto un sopralluogo affiggendo una manifesto sui cancelli esterni della struttura per far capire che ora seguiremo anche noi la faccenda molto strana. Chi ama gli Animali, chi mette al primo posto il volontariato, va aiutato e rispettato, non contrastato.

La nostra visita

La casetta demolita

Il video della situazione attuale del Gattile