La giostra della rocca di Monselice è stata ANNULLATA! Centopercentoanimalisti appena ricevuto la notizia dell’abbattimento di Fanè, in tempo reale ha AGITO ed emanato una dichiarazione di guerra agli organizzatori…

Non si conosce ancora la motivazione che ha indotto gli organizzatori ad annullare la corsa, di fatto SOLO dopo il nostro intervento le cose sono cambiate e NON è un segreto supporre che sia stata la nostra dichiarazione UFFICIALE di assedio alla giostra di Monselice che doveva svolgersi domenica prossima a far cambiare il programma agli organizzatori. Per non darci soddisfazione negheranno tutto, di fatto con i CENTOPERCENTOANIMALISTI hanno perso!

Dopo i VIVISETTORI che annullarono il loro flash-mob a Padova lo scorso giugno, dopo le DIMISSIONI di Borile da presidente dell’ente parco dei colli per causa della nostra pressione contro la caccia ai cinghiali, anche Monselice deve soccombere alla nostra DETERMINAZIONE.

Potranno dire quello che vogliono di me e dei Centopercentoanimalisti, potranno anche prenderci per il culo (rigorosamente dietro una tastiera, dal vivo non ci pensano nemmeno), ma nella NOSTRA città DOMINIAMO e facciamo RISPETTARE gli animali, con le buone o con le cattive.

Padova lo ha insegnato, l’aguzzino va cacciato! NOI non vendiamo pupazzi nei banchetti e non ci vestiamo da pupazzi distribuendo volantini che finiranno puntualmente nei cestini, NOI AGIAMO E CI FACCIAMO RISPETTARE! Ne sanno qualcosa i circensi che quando vengono nelle nostre zone NON si azzardano a mettere i loro cartelloni nei pali della luce…

 Paolo Mocavero