L’incredibile e tragica storia di Baz, gattino inglese massacrato di botte perchè ritenuto “simile a Hitler”. Baz, un gatto di sette anni, aggredito e lasciato per morto dai teppisti ‘perché sembra come Hitler’ ha recuperato nonostante la perdita di un occhio

Di Salvatore Santoru

L’intero Regno Unito sta tifando per la guarigione di Baz,un gatto brutalmente picchiato cinque mesi fa, la cui “colpa” era quella di assomigliare ad Adolf Hitler. Infatti il felino bianconero di sette anni è considerato un “Kitler”, ovvero uno di quei gatti caratterizzati dalla particolarità di avere un baffetto che ricorda quello del Führer. Il tragico fatto è avvenuto a maggio, quando una banda di balordi ha pestato e accecato a un’occhio Baz, ed infine credendolo morto l’hanno buttato nella spazzatura.

La padrona di Baz,la 26enne Kirsty Sparrow, ha affermato recentemente al Daily Mail che “Per curarlo ho dovuto spendere oltre 600 sterline (più di 700 euro) e per fortuna qualche persona mi ha aiutato donandomi un po’ denaro”.

Gandhi diceva che “la civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali”, e come darli torto in questa vicenda,che ci ricorda anche che spesso le vere bestie e il vero “Male Assoluto” sono intorno a noi, come caratteristica di certi (sub)”umani” animati solo dall’ignoranza e dall’istinto alla violenza gratuita.

Fonte: Informazione Consapevole  http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2014/11/bazil-gattino-inglese-massacrato-di.html

 

gatto 2 gatto uno